Prevenzione e trattamento dell’infezione virale: un approccio omeopatico

Dicembre 24, 2020 | By zin | Filed in: ricerca scientifica.

Naambiar presenta una discussione introduttiva sui vantaggi dell’omeopatia nel trattamento delle malattie virali. Il successo dell’omeopatia nel trattamento della febbre di Chikungunya è uno degli elementi menzionati.
Alla luce delle attuali preoccupazioni sanitarie globali, questo documento cerca di fornire un commento sul possibile ruolo dell’omeopatia nel sostenere la gestione delle infezioni virali nella comunità. Rivolto a un pubblico multidisciplinare, questo documento fornisce una panoramica del valore dell’omeopatia nella prevenzione e nel trattamento delle infezioni virali. Vengono esaminati i principi di base coinvolti nel trattamento omeopatico delle infezioni virali e vengono esaminate alcune delle prove attuali relative all’argomento. Sebbene questo documento non sia affatto esaustivo, cerca di incoraggiare e avviare la comunità sanitaria in generale verso l’adozione di una prospettiva favorevole verso la scienza dell’omeopatia, in particolare per quanto riguarda il suo ruolo nella gestione delle infezioni virali.

Negli ultimi decenni, l’India ha assistito a un marcato aumento dell’incidenza e della prevalenza delle infezioni virali.1,2,3,4,5 Alcune di queste infezioni hanno sollevato molte preoccupazioni a causa della loro gravità, entità della diffusione e onere per i servizi sanitari.

Sebbene i farmaci antivirali convenzionali siano stati sviluppati per l’uso come profilassi e agenti terapeutici, essi presenta alcuni svantaggi, come gli effetti negativi e lo sviluppo della resistenza.6 Inoltre, la grande domanda di questi farmaci durante le epidemie mette a dura prova le risorse sanitarie nazionali.

In generale, le infezioni virali pongono diversi problemi al loro trattamento. Questi problemi possono essere attribuiti principalmente a determinate proprietà dei virus stessi. I virus sono in grado di sviluppare mezzi alternativi di sopravvivenza di fronte a anticorpi, cellule immunitarie, agenti chemioterapici o altri elementi ostili; la loro sopravvivenza è ottenuta da mutazioni, ricombinazione e cambiamenti nelle vie biochimiche.7

In tali circostanze, vi è stato un crescente interesse per l’uso di terapie alternative nella gestione delle infezioni virali. L’omeopatia ha attirato una notevole attenzione negli ultimi anni, con un gran numero di pazienti che hanno ricevuto e cercato un trattamento omeopatico sia per la gestione che per la prevenzione delle malattie.

L’omeopatia è un campo di terapie basato sul principio di “cure simili”. I sintomi di un paziente vengono trattati somministrando un medicinale omeopatico in grado di produrre sintomi simili in un individuo sano.

I medicinali sono preparati da sostanze vegetali, animali e minerali con un processo noto come potenziamento, in cui l’agente medicinale è sottoposto a diluizioni seriali in un vettore insieme all’agitazione periodica. Si ritiene che i medicinali migliorino la risposta immunitaria dell’individuo, consentendogli di combattere la malattia e ripristinare la normale salute.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *